Il Centro d’Ascolto della Fondazione DCL ospita Alberto Vito ed i suoi “Affetti Speciali”

Home / Eventi / Il Centro d’Ascolto della Fondazione DCL ospita Alberto Vito ed i suoi “Affetti Speciali”

Il Centro d’Ascolto della Fondazione DCL ospita Alberto Vito ed i suoi “Affetti Speciali”

Il Centro d’Ascolto della Fondazione DCL ospita Alberto Vito ed i suoi “Affetti Speciali”

Venerdì 3 giugno, alle ore 19, il noto psicologo e psicoterapeuta napoletano presenterà il suo interessante volume dedicato alle delicate dinamiche ed agli equilibri nel rapporto paziente/terapeuta. L’autore converserà con la dottoressa Rosalba D’Addato.

Con l’arrivo della bella stagione tornano gli appuntamenti culturali presso il Centro d’Ascolto della Fondazione DCL (Donare – Condividere – Liberare) in Via Michele Rana, 9. Venerdì 3 giugno, con inizio alle ore 19, il centro presieduto da Lucia Di Ceglie avrà il piacere di ospitare Alberto Vito, psicologo e psicoterapeuta napoletano che presenterà il suo volume “Affetti Speciali” (edizioni Psiconline).

Nel libro sono riportate dieci storie, due settimane di lavoro attraverso gli incontri di uno psicoterapeuta e dieci suoi pazienti. Le loro vicende sono immaginate concentrate ciascuna in un incontro, le storie vere trasfigurate attraverso la finzione narrativa. Eppure l’empatia – professionale ed umana – che traspare dalle parole del dottor Vito, esperienza trentennale alle spalle, non risparmia la drammaticità delle situazioni, nonostante il tono rilassato e qua e là anche ironico. Le delicate dinamiche, gli equilibri necessari nel rapporto paziente/terapeuta sono comunque intuibili ed evidenziano tutto l’amore di un professionista motivato nei confronti di un lavoro difficile eppure affascinante quale è quello a contatto con il disagio mentale.

Lo stress emotivo per il terapeuta è notevole: è come se – in certo modo – si facesse carico del peso sopportato dai suoi pazienti nel tentativo di aiutarli a portarlo e ad alleggerirlo. Di questo carico emotivo Vito parla con serenità sottolineando che tale rapporto può funzionare solo se si stabilisce un’alchimia tra le due parti. I racconti non sono, quindi, soltanto storie di pazienti, ma parlano anche del terapeuta e del suo modo di vivere la professione. Naturalmente non si tratta di un manuale di psicoterapia, eppure le esperienze potrebbero risultare utili a chiunque si interessi in qualche modo all’argomento.

L’autore dialogherà durante la presentazione con Rosalba D’Addato, psicologa e psicoterapeuta dell’eta evolutiva.

Anche per la realizzazione di questo appuntamento, il Centro d’Ascolto è sostenuto dal contributo della Fondazione Megamark in collaborazione con i supermercati A&O, Dok, Famila e Iperfamila e con il patrocinio della Regione Puglia e del suo assessorato al Welfare. 

Ufficio Stampa Fondazione DCL 

logo-mark

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico